Impianti elettromeccanici

ANNO 1986

Hydrowatt SpA viene costituita il 25 Febbraio 1986 come joint-venture tra la SIME SpA ed il Consorzio Idrico Intercomunale del Piceno (successivamente trasformato in CIIP SpA).

Lo scopo sociale era di sviluppare una tecnologia innovativa ed affidabile per la produzione di energia attraverso il recupero delle pressioni in eccesso all’interno delle condotte degli acquedotti idropotabili.

La SIME SpA operava da oltre 65 anni nel settore della progettazione ed installazione di impianti elettromeccanici.

Il Consorzio Idrico Intercomunale del Piceno era il proprietario e gestore dell’acquedotto dei Monti Sibillini, nella provincia di Ascoli Piceno.

ANNI 1986 – 1998

Agli inizi degli Anni ‘90 Hydrowatt installa cinque centrali idroelettriche di prima generazione sulle condotte idropotabili della CIIP, ed una su canale irriguo.
Nel 1995 Hydrowatt acquista un ramo d’azienda impiantistico, iniziando così a svolgere anche attività di installazione, costruzione e gestione di impianti elettromeccanici per clienti pubblici e privati.

ANNO 1999

Nel Novembre 1999 il 60% delle azioni della Hydrowatt SpA, vengono acquistate dal Gruppo Andreoli Bonazzi.
La nuova proprietà indirizza i propri investimenti in attività di ricerca e sviluppo per la messa a punto di una tecnologia di ultima generazione, e nell’organizzazione, selezionando e formando un team di tecnici altamente specializzati.

ANNO 2002

Nel Febbraio 2002 Hydrowatt acquista il 60% delle azioni della società gemella Hydrowatt Abruzzo SpA, proprietaria al tempo di 2 impianti idroelettrici posizionati lungo le condotte idropotabili dell’Azienda Consortile Acquedottistica SpA, gestore del servizio idrico integrato della provincia di Pescara.

ANNI 2003 – 2010

Prosegue il programma di investimenti per ampliare il portafoglio degli impianti e la produzione di energia: vengono rinnovate le vecchie centrali e realizzati nuovi impianti.

ANNI 2010 -2016

Viene avviato un significativo programma di acquisizione:
2010 – acquisizione della centrale idroelettrica di La Rancia (MC).
2014 – acquisizione di 3 centrali idroelettriche: Sassoferrato (AN), Osimo (AN) e Matelica (MC).
2015 – acquisizione della centrale idroelettrica di Castelbellino (AN).

ANNO 2017

Messa in esercizio di 3 nuove centrali idroelettriche: Locone (Puglia), Force (Marche), Esaro (Calabria).